BLOG TOUR: “Il Regno Corrotto” di Leigh Bardugo | Curiosità

Sono così felice di poter dare il via al blog tour per il secondo libro della serie di Sei di corvi di Leigh Bardugo.
Uscirà infatti domani 29 ottobre Il regno corrotto.
Non vedo l’ora di parlarvi approfonditamente di questo libro, la recensione uscirà il 30 ma per ora curiosità sul libro, la scrittrice e la Bardugo!
Ma prima la trama…

Il regno corrotto
Leigh Bardugo
Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 480
Prezzo cartaceo: 19,90 €
Prezzo ebook: 9,99 €

978880471944HIG

Jesper non smetteva un attimo di tamburellare le dita sulle cosce. «Qualcuno ha per caso notato che l’intera città ci cerca, ce l’ha con noi o vuole farci fuori?» «E allora?» disse Kaz. «Be’, di solito è solo metà della città.»

Kaz Brekker e la sua banda di disperati hanno appena portato a termine una missione dalla quale sembrava impossibile tornare sani e salvi. Ne avevano dubitato persino loro, a dirla proprio tutta. Ma rientrati a Ketterdam, non hanno il tempo di annoiarsi nemmeno un istante perché sono costretti a rimettere di nuovo tutto in discussione, e a giocarsi ogni cosa, vita compresa. Questa volta, però, traditi e indeboliti, dovranno prendere parte a una vera e propria guerra per le buie e tortuose strade della città contro un nemico potente, insidioso e dalle tante facce. A Ketterdam, infatti, si sono radunate vecchie e nuove conoscenze di Kaz e dei suoi, pronte a sfidare l’abilità di Manisporche e la lealtà dei compagni. Ma se i sei fuorilegge hanno una certezza è questa: dopo tutte le fughe rocambolesche, gli scampati pericoli, le sofferenze e le inevitabili batoste che hanno dovuto affrontare insieme, troveranno comunque il modo di rimanere in piedi. E forse di vincerla, in qualche modo, questa guerra, grazie alle rivoltelle di Jesper, al cervellone di Kaz, alla verve di Nina, all’abilità di Inej, al genio di Wylan e alla forza di Matthias. Una guerra che per loro significa una possibilità di vendetta e redenzione e che sarà decisiva per il destino del mondo Grisha.

CURIOSITÀLeigh-Bardugo-Creative-Commons-feature

1 – Per il personaggio di Kaz, la scrittrice si è ispirata anche a sè stessa. Essendo affetta da osteonecrosi spesso è costretta a camminare con un bastone, esattamente come Kaz.


2 – In questo secondo libro apparirà come flashback un personaggio della serie di Shadow and Bone.


tumblr_p45qpdxc3i1v3liapo1_12803. Senza fare spoiler, la Bardugo parlando di una cosa successa a Nina ha concluso dicendo “Immagino che dovremo aspettare e vedere”, che ci sia lo spiraglio per una continuazione o una terza storia ambientata nel Grishaverse?
Sulla possibilità di un seguito si esprime così “Forse un giorno. Ho un piano a lungo termine per il Grishaverse, quindi vedremo come va.” e ancora… “C’è la possibilità che io possa scrivere più libri di SoC senza dubbio, ma non per almeno qualche anno.”

 


4. Come ormai saprete sta per uscire la serie TV sul Grishaverse targata Netflix e con la partecipazione della Bardugo.
Sono stati annunciati i membri del cast, per ora vi mostro quelli legati a Six of Crows perché la storia sarà un insieme tra la Grisha Trilogy e SoC e si chiamerà Shadow and bone (anche perché mostrandovi tutti finirei per parlare ore e ore del Darkling e di chi lo interpreterà <3 )

Kaz Brekker: Freddy Carter
Inej Ghafa: Amita Suman
Jesper Fahey: Kit Young
Nina Zenik: Danielle Galligan
Matthias Helvar: Nicklas Kingo
Ancora non si sa se ci sarà e da chi potrebbe essere interpretato Wylan.

KAZ


5. I poteri dei Grisha si basano molto sulla scienza molecolare. 
La Piccola Scienza, la manipolazione della materia ai suoi livelli più fondamentali, è essenzialmente una versione magica della chimica molecolare. A differenza, diciamo, di un Firebender, un Grisha Inferni non può semplicemente evocare la fiamma. Un Inferni evoca gas combustibili dall’atmosfera, ma ha ancora bisogno di una pietra focaia perché la scintilla crei fuoco.
I Grisha con la capacità di manipolare terra, roccia, metallo, ecc. Sono Fabrikator (Materialki). Ma manipolare i solidi è un lavoro lento, orientato ai dettagli, non adatto alle situazioni di battaglia. Ravka è essenzialmente uno stato di guarnigione, e le abilità dei Fabrikator sono spesso svalutate perché non fanno grandi soldati. Ma mentre l’esercito si modernizza nel corso della trilogia, l’abilità di Fabrikator diventa molto più importante per lo sforzo militare.


Parliamo di Sei di corvi anche qui:
FINALMENTE IN ITALIA: La corte di rose e spine e Sei di corvi|ACOTAR e Six of Crows
E qui la recensione del primo volume:
REVIEW TOUR “Sei di corvi” di Leigh Bardugo

E infine vi lascio con il calendario del blog tour!

72667840_10219163591628121_162712834554200064_n

 


 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: