ANTEPRIMA: “L’abisso” di Annalisa Rizzi

Voglio segnalarvi un interessante raccolta noir/horror della bravissima Annalisa Rizzi, L’abisso, in uscita il 7 febbraio su Amazon.

L’Abisso: nove storie nere
Annalisa Rizzi
Righe Gemelle
Pagine: 89
Prezzo cartaceo: 4,99 €
Prezzo ebook: 0,99 €
In uscita: 7 febbraio 2019

Una donna che si risveglia nella penombra di una stanza. Una vecchia sedia a dondolo lasciata in eredità dalla nonna. La canzone del primo appuntamento, il giardino di una casa, il sorriso della propria moglie.
E poi, ancora, un tentativo di comunicazione, un test di gravidanza, una corsa in bicicletta e una finestra da cui guardare la luna.
Nove racconti neri, nove incubi fra violenza, degrado e paranormale che vi terranno col fiato sospeso, l’uno dopo l’altro, l’uno assieme all’altro.

Avrei dovuto ucciderlo, quel maiale. Avrei dovuto scannarlo. Le cose sarebbero andate diversamente.
Avrei dovuto farlo in una di quelle notti in cui mi teneva per le spalle, mentre io mordevo il cuscino e intanto guardavo fuori dalla finestra.
A volte c’era la luna, lì affacciata a spiare come un maledetto guardone.
Quante volte ho desiderato che si staccasse dal cielo e piombasse giù, dritta sulla città, in mezzo ai palazzi. Che schiacciasse il maiale, distruggendo lui e disintegrando me per sempre, come uno scarafaggio, come un mozzicone.

L’autrice

Nasco nel primo giorno del maggio del 1979: il mio nome è Annalisa Rizzi e, nel corso della mia strana vita, non mi faccio mancare nulla.
Cresco, coltivando una serie di ambizioni un po’ inusuali per le ragazzine dell’epoca, e divento una delle prime donne a indossare il grado di maresciallo nella Marina Militare, portandolo sulle spalle per sedici anni durante i quali lavoro, viaggio e imbratto carta su carta. Talmente tanta carta che, a un certo punto, nel 2013 Stampasud, il giornale online di Capitanata si accorge di me e pubblica alcune mie liriche sotto lo pseudonimo di Lisablu.
Da lì è un crescendo: mi do ai concorsi letterari vincendone diversi, due dei quali patrocinati da Fabbri Editore per il periodico Scrivere, finendo poi per pubblicare nel 2016 il mio romanzo d’esordio Heim: il naufrago senza passato, edito da Arpeggio Libero, mentre il web journal Il piacere di Scrivere decide di premiare con la menzione speciale il racconto Mia per Sempre in occasione del contest letterario Ispirare la fantasia. Nel 2017, come se non bastasse, un mio racconto viene pubblicato da una delle riviste a tiratura nazionale edite da Quadratum, e contemporaneamente la piattaforma PubMe.me sceglie di affidare a me e alla collega/amica Federica Gaspari, con la quale formo la coppia editoriale Righe Gemelle, la direzione delle due nuove Collane Editoriali Crime Line e Dark Twin. Nel 2018 prende il via la collaborazione fra Righe Gemelle e Arpeggio Libero, e assieme diamo alla luce Hekateion, una collana a tinte forti per gli amanti del brivido.
Non finisce qui: nello stesso anno pubblico Leggera come l’estate, il mio primo (e ultimo? Chissà) esperimento in rosa e suscito l’attenzione degli artisti di Dramabooks, che per caso si imbattono nel mio racconto noir L’uomo giusto e decidono di sceneggiarlo per farne l’audiolibro che, nel giorno di Halloween, inaugura la collana DramaCrime. Attualmente vivo nella provincia ionica con mio marito e le mie tre teppist… ehm, adorate bambine, continuando a imbrattare carta su carta.

One thought on “ANTEPRIMA: “L’abisso” di Annalisa Rizzi

Add yours

  1. Grazie cuore complimenti per l’articolo, l’horror non è proprio il mio genere, cmq grazie 💖💖💖

Rispondi

Up ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: